i cinque libri preferiti

di marcoparlato

Amazon ha domandato ai candidati sindaco di Roma e Milano cinque libri preferiti.
Che mi ha sorpreso positivamente il fatto che ne abbiano chiesti almeno cinque, e non il famigerato e unico, tremendo, libro preferito.
Che non mi ha sorpreso che una candidata che non voterei mai ha al primo posto un libro aberrante.
Che mi ha sorpreso che, in una nazione con il tasso di libri letti annualmente bassissimo, diventi notizia cosa leggano i candidati sindaco di Roma e Milano.
Che io tipo avrei domandato per quale squadra tifano, chi vogliono che vinca Amici.
Ma poi mi sono ricordato di un candidato a Roma che non aveva il coraggio di dire per chi tifasse, perché rischiava di giocarsi metà elettorato*.
Mentre invece, quando si parla di libri, a nessuno frega un cazzo, e puoi dire ciò che ti pare.

*metà della metà della metà… ma insomma, ci siamo capiti.

Annunci