il romanzo rifiutato da tutti

di marcoparlato

Non è un titolo, che potrebbe fare coppia con Il romanzo che nessuno voleva.
È piuttosto una formula ricorrente sulle fascette di molti libri, spesso thriller, ma non solo.
In questa formula, o potremmo azzardarci a chiamarlo paradigma, si imbattono anche editori medio piccoli, nell’eterna lotta contro i grandi. Come a dire: i grandi non sanno cosa significa Letteratura, mentre noi invece sì, e quindi abbiamo pubblicato il romanzo che nessuno voleva.

Che non riesco proprio a schiodarmi dalla convinzione che ci sia qualcosa di anomalo.
È come se mi presentassi a un’azienda:

Salve, posso dirle subito che nessuno ha voluto assumermi, ho fatto richiesta a tutti. E tutti hanno risposto: no.

Ecco, non credo che il responsabile delle assunzioni mi offrirebbe un contratto.

Annunci